Indietro


Marco Talucci

Nato a Roma il 30 novembre 1946, di origine prevalentemente marchigiana, come moltissimi Romani, dai tempi dello Stato della Chiesa; il mio cognome infatti ha la massima concentrazione nella provincia di Ascoli Piceno, mentre quello di mia madre, Archibugi, in Ancona, città natale di mio nonno materno. Sono attualmente residente a Roma, pensionato, ma non troppo, andante con brio, consulente, free lance con Partita IVA. Qui di seguito il mio background scolastico : Diploma di Scuola Media alla Giovanni Pascoli, Diploma di Liceo Scientifico al Cavour, Laurea in Ingegneria Chimica (Petrolio e Gas Naturale) a Roma (Triennio d’ Applicazione a San Pietro in Vincoli), Tesi sperimentale alla FIAT di Torino (protezione catodica in acqua mare) ; se volete saperne di più il mio profilo è illustrato su LINKEDIN, inclusa Photo Gallery; in sintesi lavoro da oltre 40 anni, di cui 25 trascorsi fuori Roma : 10 a Milano, 5 a Parigi, 2 in Libia…Tripoli, Benghazi, Sirte, Marsa El Brega, Ras Lanuf, Sarir, Lehib, Zelten, Hakim, Leptis Magna, Cirene , 1 in Olanda (The Hague), 1 in Kuwait (Oil Fields), 2 a Fano (Snamprogetti), poi periodi < 1 anno in Algeria (Skikda, Hassi-Messaoud), Tunisia (Bizerte), Marocco (Mohammedia, Casa Blanca), Arabia Saudita (Riyadh, Jizan, Jeddah), Emirati Arabi (Abu-Dhabi, Dubai), U.K. (London, Reading), U.S.A.(New Jersey). Libero Professionista dal gennaio 1987, sposato con Marisa dal 1974: tre figlie bellissime, tutte laureate : Valentina, 40 anni (ISTAT), Veronica, 36 (Medico al S. Eugenio), Viola, 30 anni, da poco ha conseguito la Laurea Magistrale in Giurisprudenza ; 1 nipote, Cecilia di 5 anni figlia di Veronica e Andrea.
Ho passato negli Scout un periodo indimenticabile, per esperienza, formazione e insegnamenti; Capo Squadriglia delle Pantere e Nastro Azzurro al Campo di Trisulti (estate 1960), Vice C.S. Umberto Verdacchi ; molto di quanto ho appreso… i VALORI veri della Vita, in tale meraviglioso, pur breve, periodo della mia vita, lo devo a Voi, oltre che al Padre Desiderio Nobels e al Capo Arturo Vasta.
Grazie di tutto cuore !